Innovazione Sostantivo Femminile
  • 03/04/2019
  • Mind srl
  • Finanza agevolata
  • 195
  • 0

Innovazione Sostantivo Femminile

<div style="text-align: justify;"><span style="font-size: 12px;">BANDO INNOVAZIONE SOSTANTIVO FEMMINILE: si tratta della quarta edizione del bando che verr&agrave; pubblicato&nbsp;entro il mese di&nbsp;aprile 2019.</span><br /><br /></div> <div style="text-align: justify;"><span style="font-size: 12px;">BENEFICIARI: potranno partecipare al bando, oltre alle libere professioniste, le imprese &ldquo;al femminile&rdquo; gi&agrave; costituite (micro, piccole e medie imprese e societ&agrave; tra professionisti in cui il titolare sia una donna, societ&agrave; di capitali le cui quote siano, per almeno 2/3, in possesso di donne e rappresentino almeno i 2/3 del totale dei componenti dell&rsquo;organo di amministrazione, cooperative o societ&agrave; di persone in cui il numero di donne socie sia almeno il 60% della compagine sociale), ma anche quelle che ancora non lo sono, purch&eacute; in caso di esito positivo della partecipazione al bando, la costituzione dell&rsquo;impresa avvenga entro 45 giorni dalla data di pubblicazione del provvedimento di concessione del finanziamento.</span><br /><br /></div> <div style="text-align: justify;"><span style="font-size: 12px;">PROGETTI FINANZIABILI: saranno finanziabili i progetti che includano la realizzazione di nuovi prodotti o servizi tramite l&rsquo;utilizzo delle nuove tecnologie e che siano coerenti con le aree di specializzazione dellaSmart Specialization Strategy (S3) regionale (ossia Scienze della vita e benessere, Energia e ambiente, Agroalimentare, Mobilit&agrave; sostenibile, Fabbricazione digitale, Domotica ed edilizia sostenibile, Beni culturali e tecnologie della cultura, Industrie creative digitali, Aerospazio, Sicurezza e protezione). Inoltre, potranno ottenere le agevolazioni del bando anche i progetti che abbiano come obiettivo la Social Innovation, ovvero che presentino soluzioni tecnologiche ai problemi dovuti al cambiamento della societ&agrave; per favorire una societ&agrave; inclusiva, innovativa e consapevole.</span><br /><br /></div> <div style="text-align: justify;"><span style="font-size: 12px;">CONTRIBUTO: il contributo concesso (a fondo perduto, a valere sui fondi del POR FESR 2014-2020) sar&agrave; pari al 70% delle spese ammissibili, fino a un massimo di 30.000 euro per ogni progetto, che dovr&agrave; essere realizzato nella Regione Lazio. Contributo massimo per progetto: 30.000 euro.</span><br /><br /></div> <div style="text-align: justify;"><span style="font-size: 12px;">Una quota delle risorse, 300.000 euro, e&rsquo; riservata alle imprese localizzate nei territori individuati come aree di crisi industriale complessa e 600.000 euro saranno destinati a progetti localizzati in una delle quattro Province di: Rieti, Latina, Viterbo, Frosinone (150.000 euro ciascuna).</span></div>

Top